Casi Odontoiatrici Complessi

Casi Odontoiatrici Complessi - Odontoiatria Chirurgia Peretta Santacatterina © Mopic - FotoliaPer caso odontoiatrico complesso intendiamo un paziente che ha perduto dei denti ma che non ha condizioni favorevoli per sostituirli con protesi tradizionale o con impianti.

Le condizioni che non lo permettono possono essere  la mancanza di osso alveolare, malocclusioni con una disposizione disordinata dei denti con carenze di spazio per alloggiare le protesi oppure delle posizioni sfavorevoli dei mascellari (mandibole eccessivamente lunghe, mascellari superiori atrofici o altro) che impediscono alle protesi di combaciare correttamente.

I quadri clinici possono essere molto diversi tra loro e sono difficilmente catalogabili: infatti le diverse combinazioni  di queste situazioni portano ad una varietà di situazioni molto estesa.

Ogni paziente necessita di un piano di cura personalizzato che può richiedere l’opera:

  • dell’ ortodontista per posizionare correttamente i denti nelle arcate,
  • del chirurgo parodontologo per ripristinare osso alveolare e gengive
  • del chirugo orale o maxillo-facciale per correggere i problemi scheletrici più gravi con innesti di osso, chirurgia dei mascellari o ricostruzioni estese dei deficit ossei scheletrici.

Individuare tutti i problemi, trovare le soluzioni, coordinare la giusta sequenza di interventi in modo tale che ogni intervento sia al contempo la soluzione di un problema e la premessa necessaria per risolverne un altro: questo è il lavoro di team dentistico interdisciplinare per i casi odontoiatrici complessi.